SEBASTIEN ROCHE

Sébastien Roche é un artista autodidatta francese, nato a Lille nel 1971. Nel 2005 inizia con le prime esposizioni e dal 2012, espone in Francia e in altri paese europei, principalmente in fiere d'arte contemporanea e nelle maggiori gallerie.

Fin dall'infanzia Sébastien é stato indirizzato all'arte grazie al nonno che fu un famoso pastellista.  Malgrado ciò, solo tardivamente Roche ha deciso di intraprendere in modo più concreto la sua carriera artistica.
E' con la sua serie « Sans Visages » (Senza Volto) che Roche si impone nello scenario artistico contemporaneo. I suoi ritratti hanno come caratteristica principale l'assenza del volto. Nella prima serie sono molto stilizzati e riprodotti in grande numero e gli hanno permesso di trattare principalmente temi sull'individuo e del suo posto nella società. Nella seconda serie Roche si avvicina di più al figurativo e riesce a distaccarsi dalla coerenza dei suoi personaggi, aprendosi alla possibilità di cambiare i temi trattati.
Dal 2016, lo scopo principale di Roche é di suscitare l'immaginazione di chi guarda le sue opere.
Nella serie « Taken At Central », infatti, i nomi accompagnano i suoi personaggi e, malgrado la precisione della loro identità, rimangono oggi anonimi, spariti da un secolo e dal tempo che passa. In realtà, le sue tele si ispirano ai «mug shots» (foto segnaletiche) di un posto di polizia a Sidney negli anni 20.

 

MASSIMO BARLETTANI

Massimo Barlettani è nato a Volterra nel 1956. Nel 1989 ha fondato l’agenzia di pubblicità B&A.

Ha vinto numerosi premi per la creatività.

Si è occupato di editoria d’arte e, con la “Zeta Scorpii Editore”, ha ideato e pubblicato decine di volumi. Il contatto professionale continuo con fotografi ed artisti internazionali lo ha portato a sviluppare una sensibilità molto particolare. La sua ricerca artistica si è sviluppata con un percorso che dalla pittura astratta si è evoluto in una ridefinizione figurativa di elementi iconici in particolare figure femminili ed elementi naturali.

Dal 2012 sta sviluppando una ricerca sul tema della vita e della sua rappresentazione simbolica attraverso rarefatte immagini floreali.

Da alcuni anni è un collaboratore di “Arte In” con una rubrica fissa dal titolo “il dito nella marmellata” dove esprime la sua opinione sulle tendenze e le contraddizioni dell’arte contemporanea.

Le opere di Massimo Barlettani sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private.

Vive e lavora a Cerreto Guidi.

5-Butterfly effect-120x120-acrilico su t

Butterfly effect

acrilico su tela
120x120 cm

Massimo Barlettani-Nippon Koku-acrilico

Nippon Koku

acrilico su tela
120x120 cm