SEBASTIEN ROCHE

Sébastien Roche é un artista autodidatta francese, nato a Lille nel 1971. Nel 2005 inizia con le prime esposizioni e dal 2012, espone in Francia e in altri paese europei, principalmente in fiere d'arte contemporanea e nelle maggiori gallerie.

Fin dall'infanzia Sébastien é stato indirizzato all'arte grazie al nonno che fu un famoso pastellista.  Malgrado ciò, solo tardivamente Roche ha deciso di intraprendere in modo più concreto la sua carriera artistica.
E' con la sua serie « Sans Visages » (Senza Volto) che Roche si impone nello scenario artistico contemporaneo. I suoi ritratti hanno come caratteristica principale l'assenza del volto. Nella prima serie sono molto stilizzati e riprodotti in grande numero e gli hanno permesso di trattare principalmente temi sull'individuo e del suo posto nella società. Nella seconda serie Roche si avvicina di più al figurativo e riesce a distaccarsi dalla coerenza dei suoi personaggi, aprendosi alla possibilità di cambiare i temi trattati.
Dal 2016, lo scopo principale di Roche é di suscitare l'immaginazione di chi guarda le sue opere.
Nella serie « Taken At Central », infatti, i nomi accompagnano i suoi personaggi e, malgrado la precisione della loro identità, rimangono oggi anonimi, spariti da un secolo e dal tempo che passa. In realtà, le sue tele si ispirano ai «mug shots» (foto segnaletiche) di un posto di polizia a Sidney negli anni 20.

 

Venice Samarkanda dream.tiff

VICTOR PANCHENKO

 

Victor Panchenko è nato nel 1950 a Samarkand (Uzbekistan).

Nel 1970 si diploma in Pittura presso il Tachkent B. Benkov Art College e nel 1975 si laurea al Conservatorio di Stato di Tashkent, come direttore d'orchestra. Victor dipinge da oltre 35 anni. Nei suoi lavori tende a rappresentare l'istante e l'eterno, in una miscela di fantasia e realtà, tra la rappresentazione onirica della vita e la storia della sua cultura e del suo vissuto. I lavori di Victor Panchenko sono esposti in permanenza nel Museo Statale di Arte Orientale di Mosca, nel Museo Statale di Tachkent in Uzbekistan, nel Museo d'Arte Kaunas in Lituania, nel museo d'Arte Moderna di Seoul, nel Museo d'Arte di Simferopol, Crimea. Inoltre, è presente in prestigiose collezioni quali la Galleria Privata di François Mitterand, nella Galleria d'Arte Contemporanea Europea di Praga, nella collezione privata di un noto Primo Ministro Italiano.